menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vietato asporto caffè, barista disperato ai vigili: "Siamo esausti"

"Perchè siamo aperti, per vendere l'acqua?"

Duro ma comprensibile sfogo di un barista di via Luca Giordano per l'ordinanza regionale che blocca la vendita di caffè da asporto dopo le 11 del mattino in tutta la Campania. Il divieto va a colpire uno dei riti partenopei e crea non pochi danni ai bar, già fortemente penalizzati dalle restrizioni Covid degli ultimi mesi. 

"Dopo le 11 non si possono vendere le bevande, neppure il caffè, ma allora che stiamo aperti a fare per vendere l'acqua? Siamo esausti". E' lo sfogo del barista dinnanzi ai vigili giunti sul posto. Il video girato da un passante ha fatto il giro dei social in queste ore. Il barista non punta l'indice contro i vigili, che dimostrano anzi anche comprensione per il lavoratore, ma contro l'ordinanza che ha impedito alla Campania di diventare zona gialla, imponendo anche l'ulteriore restrizione della vendita delle bevande dopo le 11 (ad esclusione dell'acqua) sino al 23 dicembre, al fine di evitare assembramenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, Campania regione più virtuosa: ha l'indice Rt più basso d'Italia

  • Cronaca

    Coronavirus, contagiati nella stessa classe 15 alunni e tre docenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento