menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vomero, partita di droga non pagata scatena minacce ed estorsione

I Carabinieri della stazione Vomero-Arenella due persone di 29 e 35 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, ritenuti responsabili a vario titolo di estorsione, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di stupefacente a fini di spaccio

I Carabinieri della stazione Vomero-Arenella due persone di 29 e 35 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine, ritenuti responsabili a vario titolo di estorsione, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di stupefacente a fini di spaccio.

I militari sono intervenuti durante una discussione tra i due ed un 20enne del Vomero, a cui era seguita la consegna di diverse banconote da parte di quest’ultimo. I Carabinieri sono intervenuti e hanno bloccato i tre, ricostruendo che il 20enne, minacciato da mesi, aveva appena consegnato 500 euro a pagamento di una partita di marijuana fino a quel momento non pagata.

Nelle fasi concitate dell’intervento, il 35enne si è dato alla fuga a piedi, raggiungendo la sua abitazione in zona, dalla quale ha cercato di disfarsi, lanciandoli dalla finestra, di 10 grammi di marijuana in confezioni, bustine di plastica e un bilancino. I Carabinieri, però, hanno comunque recuperato e sequestrato il tutto.

I due arrestati, dopo le formalità, sono stati tradotti nel carcere di Poggioreale, mentre la posizione del 20enne è al vaglio degli inquirenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento