Vomero Vomero / Via Aniello Falcone

Albero caduto in via Aniello Falcone, pm ordina sequestro area

Il pm Giovanni Corona ha ordinato il sequestro dell'area dei Giardini Taranto con gli altri pini che sarebbero a rischio, facendola recintare per evitare che qualcuno possa avvicinarsi

Altri alberi sarebbero a rischio nell'area dei Giardini Taranto in via Aniello Falcone, teatro lunedì mattina dell'assurda morte di Cristina Alongi. Il pm Giovanni Corona, infatti, secondo quanto riferisce l'agenzia Adnkronos, ha ordinato il sequestro dell'area molto frequentata nei mesi estivi, facendola recintare per evitare che qualcuno possa avvicinarsi.

La Procura ha nominato un consulente, perito agronomo, che eseguirà una perizia sull'albero crollato. Il Comune ha riferito che venti giorni prima la tragedia, erano state eseguite delle verifiche dall'ufficio competente che avevano stabilito che tutto era a posto.

Ora gli inquirenti vogliono capire se sia possibile che un albero che sembrava ben radicato, tre settimane più tardi invece si è abbattuto sulla carreggiata uccidendo una donna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Albero caduto in via Aniello Falcone, pm ordina sequestro area

NapoliToday è in caricamento