rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Vomero Vomero / Via Aniello Falcone

Cristina, schiacciata dall'albero: rimosso un pino nella stessa zona

L'albero aveva raggiunto una inclinazione di 45 gradi rispetto al suolo. A giugno la mamma 40enne morì in via Aniello Falcone

Tre mesi e mezzo fa, una donna di 40 anni morì schiacciata dalla caduta di un pino mentre percorreva in auto via Aniello Falcone. Nelle scorse ore i vigili del fuoco hanno provveduto a rimuovere un altro pino libanese pericolante, che si trovava nella stessa zona recintata da cui il 10 giugno scorso si abbatté l'albero che uccise Cristina Alongi.

I vigili del fuoco, dopo aver avvisato il Comune, avendo constatato che l'albero aveva raggiunto una inclinazione di 45 gradi rispetto al suolo, hanno abbattuto l'albero, all'altezza del civico 250. In caso di caduta, il pino avrebbe potuto provocare gravissime conseguenze così come avvenne nello scorso mese di giugno.

L'episodio di allora sollevò forti polemiche sull'assenza di manutenzione del verde pubblico; la procura ha aperto un'inchiesta per verificare eventuali responsabilità, soprattutto per i mancati interventi dopo l'allarme lanciato dal titolare di un bar alcuni giorni prima del tragico incidente. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cristina, schiacciata dall'albero: rimosso un pino nella stessa zona

NapoliToday è in caricamento