Vomero Vomero

Cinema Arcobaleno, Clemente: "Luogo storico della città, dobbiamo salvarlo"

L'assessora comunale ai Giovani: "Stiamo lavorando senza sosta. Ho chiesto aiuto anche alla Regione"

"Il Cinema Arcobaleno è un luogo storico della città e non può diventare un supermercato o altro. Con il sindaco de Magistris e l'intera giunta stiamo lavorando senza sosta. Ho chiesto aiuto alla Regione e interloquiamo con i privati. Ho scritto alla Regione, dobbiamo lavorare insieme, così come fu fatto nel 2006, per risolvere questo problema. Abbiamo dato vita ad una call rivolta a imprenditori, attività per non abbandonare il mondo della cultura che in questo anno è stato messo in ginocchio". Così l'assessora comunale ai Giovani Alessandra Clemente, intervenuta ai microfoni di Radio Crc nel corso della trasmissione "Barba & Capelli", ha parlato della questione del Cinema Arcobaleno al Vomero. 

In collegamento anche il regista Gaetano Di Vaio, impegnato nel film "Pompei", le cui riprese dovrebbero partire a breve, che ha lanciato una proposta: "Se salviamo l'Arcobaleno, organizzeremo lì l'anteprima internazionale del film. Questa è l'occasione giusta per Comune e Regione, visti i precedenti, per collaborare e salvare insieme il Cinema del quartiere Vomero".

La proposta è stata accolta con gioia dall'assessora Clemente che, ha poi concluso: "Il mio impegno per la cultura è costante, non può essere bloccata, voglio rinnovare un'intesa per i nostri giovani. La sfida di Forcella nel 2006 fu importante, ora dobbiamo salvare il Cinema Arcobaleno. Fondamentale la collaborazione con le altre istituzioni, il mio obiettivo era e resta Napoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema Arcobaleno, Clemente: "Luogo storico della città, dobbiamo salvarlo"

NapoliToday è in caricamento