Arenella Arenella / Via Pietro Castellino

Suicidi ponte via Castellino, Coppeto chiede un presidio 24 ore su 24

Il presidente della V Municipalità Vomero Arenella è pronto a scendere in campo in prima persona: "O ci sarà un presidio permanente sul ponte o dormirò io lì con una tenda. Basta con queste tragedie"

Ponte via Pietro Castellino

Tre suicidi in appena dieci giorni, l'ultimo poche ore fa, quando a togliersi la vita è stato un ragazzo di appena 25 anni. La situazione del ponte di via Pietro Castellino rappresenta una vera e propria emergenza, da arginare il più in fretta possibile.

Il presidente della V Municipalità Vomero Arenella Mario Coppeto dice basta: "Non è più possibile andare avanti così - spiega a Il Mattino - . Voglio una pattuglia 24 ore su 24 fin quando non mettono le reti e si aggiusta questo maledetto ponte. L'ho detto al Questore, al Sindaco, al vice-sindaco. Non so più a chi dirlo. A questo punto mi metterò lì con una tenda e presidierò io il ponte fin quando non ci sarà una pattuglia a farlo".

Quanto al rischio che si tratti di gesti d'emulazione, Coppeto dice: "Non so se si tratti di emulazione o meno. Quel che è certo è che stanno accadendo tutti là. Se non si fa subito qualcosa, si scatena l'ira di Dio".

Nel pomeriggio in Municipalità ci sarà un nuovo incontro con il Sindaco de Magistris, a cui Coppeto ribadirà ancora una volta la sua richiesta: "Serve una pattuglia sul posto 24 ore su 24, subito. Non si può più aspettare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidi ponte via Castellino, Coppeto chiede un presidio 24 ore su 24

NapoliToday è in caricamento