rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Arenella Arenella / Piazza Medaglie d'Oro

Silvia Ruotolo, 15 anni fa la morte: una vita spezzata dalla camorra

Per onorare la memoria e mantenere sempre vivo il ricordo della donna uccisa nel 1997, la Fondazione Silvia Ruotolo promuove l'iniziativa "Tutto ciò che libera e tutto ciò che unisce"

Lunedì 11 giugno 2012 ricorre il 15° anniversario dell'uccisione di Silvia Ruotolo, la giovane mamma colpita durante un conflitto a fuoco tra clan rivali in Salita Arenella.

Per l'occasione, la Fondazione Silvia Ruotolo Onlus (presieduta dalla figlia della vittima Alessandra Clemente), in collaborazione con la Municipalità 5 Arenella Vomero, la Federazione delle Associazioni Antiracket e Antiusura italiane, l'associazione Libera, il Coordinamento campano dei familiari delle vittime innocenti della criminalità e la Fondazione Pol.i.s., con il patrocinio del Ministero dell'Istruzione, promuove una serie di iniziative presso i Giardini Silvia Ruololo in Piazza Medaglie d'Oro, all'Arenella, che si svilupperanno per l'intera giornata.

Ricco di appuntamenti il programma, grazie anche all'impegno a titolo gratuito di numerose organizzazioni impegnate nella lotta alle illegalità del territorio, con la presenza di stand e la realizzazione di spettacoli vari.

Si comincia alle 9.30 con la presentazione delle mostre fotografiche "Vive, nella memoria" di Serena Faraldo e "Il mio sguardo libero" di Fiorenza Stefani.

Alle 12 il ricordo di Silvia sarà affidato alle parole del presidente nazionale di Libera don Luigi Ciotti. Tra i vari momenti della giornata, un picnic a base di prodotti di Coldiretti, Libera Terra e Nuova Cucina Organizzata, rigorosamente provenienti dai terreni confiscati ai clan, una passeggiata antiracket con il Prefetto di Napoli Andrea De Martino accompagnato dal presidente della Municipalità 5 Mario Coppeto, la degustazione dei "Sapori No Pizzo" e tanto altro ancora.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvia Ruotolo, 15 anni fa la morte: una vita spezzata dalla camorra

NapoliToday è in caricamento