rotate-mobile
Arenella Vomero / Via Raffaele Morghen

I punkabbestia delle scale di via Morghen: risse e maltrattamenti di animali

Due giovani, ubriachi, prendono a morsi e calci il loro cane. Scatta su Internet una gara di solidarietà per salvare l'animale. Abitano sulle scale che dal Corso Vittorio Emanuele portano a Montesanto, in una cabina dell'Enel che avrebbero forzato

Ubriachi e tossici, da giorni, stazionano sulle scale di via Morghen, al Vomero, che da via Scarlatti portano alla funicolare di Montesanto. L'ultimo episodio proprio ieri pomeriggio, quando, come segnala Sara Miele, che abita da quelle parti, e che ha scattato le foto in questione, è scoppiata una rissa tra due ubriachi che ha scatenato il panico tra i passanti.

"Sono intervenuti i vigili urbani, un'ambulanza e la polizia -racconta la signora Miele-, anche perché gli ubriaconi hanno addirittura preso a morsi e calci il loro cane". I giovani in questione sarebbero dei "punkabbestia", una sorta di vagabondi che si accompagnano a cani in qualsiasi posto e a qualsiasi ora. "Ho chiamato più volte l'A.S.L., senza avere risposta -continua il racconto Sara Miele-, e i medici dell'ambulanza non li hanno potuti toccare perché, mi hanno detto, non erano in coma etilico. Mi fa tanta pena quel povero cane". La presenza in zona dei punkabbestia non va giù a tanti residenti: "Quei due, un ragazzo e una ragazza, avrebbero potuto essere davvero belli -racconta la signora Maria, anche lei residente in via Morghen-, e invece si sono ridotti in un modo a dir poco pietoso. Ogni tanto compiono delle incursioni all'interno del vicino Supermercato, in cerca di birra, soprattutto. A quanto ne so, abitano sulle scale che dal Corso Vittorio Emanuele portano a Montesanto, accampati, loro e i cani, in una cabina dell'Enel che avrebbero forzato".


Nel frattempo, su internet, e in particolare in alcuni gruppi di Facebook i cui componenti sono per lo più abitanti del Vomero, è scattata una sorta di gara di solidarietà per salvare, perlomeno, il povero cane che sarebbe stato sottoposto a gravi maltrattamenti da parte dei due punk. "Occorre chiedere l'intervento dei veterinari dell'ASL -spiega Mauro, in uno dei commenti su Facebook-, che dovrebbero intervenire su sollecitazione della Polizia Municipale, a meno che non abbia il micro-chip. Sono convinto, però, che i due energumeni in questione il giorno dopo prendono altri cani, e saremmo punto e a capo".

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I punkabbestia delle scale di via Morghen: risse e maltrattamenti di animali

NapoliToday è in caricamento