menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Parco Mascagna

Il Parco Mascagna

Parco Mascagna, una giornata di mostre e concerti

L'Associazione Marco Mascagna, a 20 anni dall'anniversario della morte del pediatra vomerese scomparso prematuramente per un incidente stradale, propone per oggi una serie di iniziative

Era l'8 settembre 1991 quando un pediatra vomerese, Marco Mascagna, morì a soli 31 anni dopo essere stato investito da un'automobile mentre andava in bicicletta. Mascagna si era reso protagonista della battaglia per salvare quelli che per i vomeresi sono noti come "i giardinetti di Via Ruoppolo", zona designata ad un parcheggio per auto nell'Italia pre-Tangentonpoli che tanto amava costruire e cementificare tutto.

Quei giardinetti, sfuggiti alle ruspe in quegli anni grazie alla lotta e alla caparbietà di Marco, oggi portano il nome di Parco Mascagna. E proprio nella ricorrenza del ventennale della morte di Marco Mascagna, l'omonima associazione ha previsto una serie di iniziative. Oggi, giovedì 8 settembre, infatti, si terrà nel parco una mostra di foto e documenti su "La lotta nonviolenta per difendere i Giardinetti e per la mobilità sostenibile", nonché mostre su "I costi del nostro modello di mobilità", "L'impronta ecologica".

Saranno realizzati, inoltre, i seguenti eventi per tutti coloro che interverranno:

- Laboratorio di pittura creativa per i bambini

- "A noi non ce la danno a bere": incontro-animazione su perché è meglio bere acqua del rubinetto

- Compostaggio domestico: illustrazione pratica di come utilizzare i rifiuti per produrre concime

- "Ginnastica a tutte le età": incontro di ginnastica dolce per anziani e non (ore 18.30)

- Musica con i Finti Illimani, il Minimo Ensemble (Daniela del Monaco, voce, e Antonio Grande, chitarra) e i Beatlejuice (dalle ore 19.30 in poi).

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento