Arenella Arenella / Piazza Francesco Muzii

La "nuova" piazza Muzii sarà a misura dei cittadini

Il vice-presidente della V Municipalità de Luca spiega lo stato di avanzamento dei lavori nella piazza nel cuore del quartiere Arenella. Intanto i commercianti della zona sperano in una rapida rimozione dei cantieri

Sarà una Piazza Muzii completamente riqualificata quella che sarà restituita ai cittadini non appena saranno ultimati i lavori per la realizzazione di box auto, in corso ormai da circa tre anni.

A spiegarlo è il vice-presidente della V Municipalità Vomero Arenella, Paolo de Luca, a Marco Altore de Il Giornale di Napoli: "Per il parcheggio di piazza Muzii abbiamo effettuato, con il presidente Coppeto, in questi giorni un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori. Per la parte “a raso”, posso dire che mancano poche opere per la definizione completa della “nuova” piazza Muzii. A lavori ultimati i cittadini della municipalità potranno godere di uno spazio completamente riqualificato che, ne sono certo, saprà compensare i disagi subiti".

"Giova ricordare - prosegue de Luca - che la “precedente” piazza Muzii non aveva caratteristiche di piazza fruibile dalla cittadinanza, cosa che invece sarà possibile con la nuova configurazione. Per le aree limitrofe rimaniamo in attesa di ricevere dagli uffici centrali la versione ultima di sistemazione, per poi aprire una fase di valutazione e confronto con cittadini, associazioni e commercianti presenti nell’area stessa".

Proprio i commercianti sperano in una rapida rimozione dei cantieri presenti in piazza, che avrebbero contribuito al calo di vendite nella zona. "Non siamo mai stati favorevoli al parcheggio - spiega il presidente del Centro Commericale Vomero Arenella, Enzo Perrotta, al Giornale di Napoli - e ci rivolgemmo anche alla Procura della Repubblica. Spero che il Comune solleciti la consegna dei lavori e che non ci siano altri cantieri".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "nuova" piazza Muzii sarà a misura dei cittadini

NapoliToday è in caricamento