menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Discarica abusiva in via Giotto all'Arenella. Monitor e televisori vicino alla fermata dell'autobus

E in via Conca, girato l'angolo, le campane per la differenziata non vengono più svuotate. Qualcuno, lì vicino, ha abbandonato pure il paraturti di un'auto. Nel cuore del quartiere Arenella l'ennesima discarica a cielo aperto

Una discarica in piena città. Un'altra. Stavolta, i folli dei rifiuti hanno alzato il tiro. Non hanno scelto un angolo abbandonato di una qualche stradina dimenticata per creare la loro mini-vergogna a cielo aperto. Approfittando dei 30 gradi di questi giorni, del caldo insopportabile, dell'assenza di controlli nel quartiere, hanno scelto addirittura una fermata dell'autobus, quella di via Giotto, in piena zona Arenella, per abbandonare televisori e vecchi monitor.


Uno spettacolo a dir poco inquietante che si offre a chi scende o sale dagli autobus, a due passi da Piazza Medaglie d'Oro, e ai tanti che da quelle parti passano a piedi. Girato l'angolo, poi, in via Conca, vicinissima alla stessa fermata, accanto alle campane per la raccolta differenziata qualcuno ha abbandonato il paraurti di un'auto. Addirittura un paraurti. Sì, magari con la scusa che è di plastica, e che nella campana tutto intero non entrava. Gli stessi cassonetti per la differenziata, per inciso, sono stracolmi, pieni di rifiuti comunque di ogni genere, gettati alla rinfusa. La gente del posto, stanca dello stato di degrado e abbandono in cui versano le strade in questione, da tempo chiede maggiore attenzione da parte delle istituzioni, mentre qualcuno chiede l'installazione di telecamere di sorveglianza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento