menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Cardarelli insorge: "Basta con le aggressioni al personale"

Antonio Balzano, direttore del dipartimento Pronto Soccorso chiede la riapertura di un posto di Polizia all'interno della struttura durante le ore notturne

Il personale dell'Ospedale Cardarelli di Napoli non ci sta e dopo l'ennesima aggressione subìta nella notte tra domenica e lunedì, insorge chiedendo la riapertura di un posto di Polizia all'interno della struttura durante le ore notturne.

"Meno di dieci giorni fa una donna aggredì i medici del pronto soccorso - spiega al Mattino Antonio Balzano, direttore del dipartimento del Pronto Soccorso - . Purtroppo, già da tempo, la notte resta chiuso il drappello di polizia. E gli episodi di violenza sono aumentati. Riteniamo che, alla luce degli ultimi fatti, bisogna riconsiderare la riapertura del posto di polizia".

Sulla vicenda è intervenuto anche Franco Verde, leader dell’Anaao-Assomed, il sindacato dei medici ospedalieri: "Al direttore generale chiediamo maggiore incisività in merito al problema sicurezza. Solo quattro giorno dopo una precedente aggressione altro personale è stato malmenato senza una ragione. Pur comprendendo la esasperazione della popolazione per le difficoltà sociali e sanitarie in cui versa la nostra realtà, bisogna garantire maggiore sicurezza sul posto di lavoro ai dipendenti che sopportano un insostenibile carico per le carenze di organico. Di fronte a tante ripetute aggressioni, esiste una sola strada maestra: intervenire efficacemente presso il prefetto, il questore e l’autorità militare, affinché ogni locale dell’area di Emergenza veda la presenza, per tutto il giorno e la notte, di un rappresentante delle Forze dell’Ordine o di un militare".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento