menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'auto abbandonata in Via D' Amelio

Un'auto abbandonata in Via D' Amelio

Degrado in Via D' Amelio: pneumatici abbandonati e auto dimenticate

Una vecchia Innocenti reca sulla carrozzeria i segni del tempo e dell'incuria, mentre una Lancia Y funge da "nascondiglio" per alcune ruote di moto abbandonate sotto della carcassa

Il cuore pulsante del "salotto bene" di Napoli, il Vomero, negli ultimi mesi oltre ad affrontare non senza difficoltà le problematiche legate all'emergenza rifiuti, assiste incredulo  ad un profondo e crescente degrado urbano di zone "centrali" come l'Arenella. Alle innumerevoli  segnalazioni  sulla presenza  di rifiuti ingombranti a pochi passi da una zona commerciale come  l'antichissimo borgo d'Antignano, se ne aggiungono altre, legate ad una problematica diversa ma non meno preoccupante: le auto abbandonate. Due in particolare giacciono parcheggiate da anni nel vicolo che collega Piazza Arenella al borgo di Antignano: Via D' Amelio.

La prima vettura, una vecchia Innocenti senza targa, reca al suo interno uno sbiadito ed illeggibile cartello e sulla carrozzeria i segni del tempo e dell'incuria, mentre l'altra auto, una Lancia Y, oltre agli innumerevoli graffi  e le ruote sgonfie funge da "nascondiglio" per alcune ruote di moto abbandonate al di sotto della carcassa.

Secondo i residenti, infatti, non sarebbe rara la presenza in zona di un incauto "gommista" che letteralmente, ruote in spalla, "lancerebbe"  il suo ingombrante carico al di sotto della Lancia Y e tra le auto parcheggiate sul posto.

Nonostante gli innumerevoli reclami, le auto "abbandonate" non sono mai state rimosse. È un'ulteriore conferma che a Napoli, la crisi dei rifiuti non è la sola a minare la stabilità di un territorio che, da troppo tempo, inghiotte incuria e degrado come pane quotidiano.

Si spera che, dopo le dovute verifiche, i vigili urbani provvedano a rimuovere o quanto meno avvisare i proprietari della presenza  ingiustificata delle loro auto. L'abbandono di una vettura infligge un duro colpo alla città: non solo impedisce a chiunque voglia parcheggiare la possibilità di farlo, ma danneggia irrimediabilmente l'immagine di una zona che, fino ad oggi, si è sempre distinta per il suo antichissimo borgo di Antignano dove secoli addietro esisteva la stazione del dazio, come ricorda un’antica lapide, ed il Vomero era un quartiere agricolo, con campagne dove si producevano frutta ed ortaggi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento