Torre del Greco

Torre del Greco, arrestati due complici del furto al polo orafo

Con un blitz della polizia finiscono in carcere altri due pezzi della banda che entrò in azione lo scorso 18 maggio. Erano in cinque, ora solo uno resta latitante

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza "Torre del Greco", hanno arrestato, sulla base di un'Ordinanza di applicazione di una misura cautelare emessa l'11 luglio scorso dal Tribunale di Torre Annunziata, i pregiudicati D.S., 25enne, e S.A., 30enne, entrambi di Torre del Greco, in quanto accusati del reato di furto aggravato in concorso mediante introduzione in edificio.

Lo scorso 18 maggio, i poliziotti di Torre del Greco, avevano sorpreso cinque malviventi mentre stavano asportando dalle nuove strutture del polo orafo degli infissi. Sul posto erano stati rinvenuti 26 infissi speciali in alluminio dal valore stimato intorno ai 50.000 euro. Era stato inoltre accertato che per poterli asportare, erano stati scardinati dalle loro sedi rompendo gli speciali vetri antisfondamento e creando un danno economico di circa 90.000 euro. Due dei cinque complici, il pregiudicato C.G., 38enne di Torre del Greco e F.B., 21enne di Poggiomarino erano stati arrestati in flagranza di reato. Gli altri tre erano riusciti a fuggire, ma due erano stati riconosciuti dai poliziotti in quanto noti per i loro precedenti. Il quadro accusatorio presentato dai poliziotti ha pertanto indotto il GIP del Tribunale di Torre Annunziata ad emettere il provvedimento cautelare in seguito al quale i due sono stati rintracciati ed arrestati. D.S. è stato arrestato alle 08.45 presso la propria abitazione mentre S.A. verso le 15.00.


Entrambi sono stati quindi condotti alla Casa Circondariale di Napoli Poggioreale. Sono ora in corso le indagini per la identificazione ed il rintraccio del quinto complice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre del Greco, arrestati due complici del furto al polo orafo

NapoliToday è in caricamento