menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È di Torre del Greco il pompiere che ha salvato le due bimbe ad Amatrice

Ciro Zampariello è impegnato sui luoghi del terremoto da giorni. Con il gruppo napoletano è stato tra i primi ad arrivare sul posto

È stato il primo a tirare fuori dalle macerie due piccole ad Amatrice. Da tre giorni è lì con i suoi colleghi a scavare nel tentativo di ripetere questo miracolo. È di Torre del Greco il vigile del fuoco che ha salvato le due bimbe, le prime a venire fuori vive dalla distruzione del terremoto che ha colpito il centro Italia. Si chiama Ciro Zampariello e con i suoi colleghi corallini sta lavorando alle operazioni di soccorso delle popolazioni terremotate. A scoprirlo è stato il quotidiano “La Repubblica” a cui il pompiere ha affidato le sue prime parole dopo due giorni strazianti.

«Non sono stato io a salvarle ma i corpi della madre e della sorella che hanno fatto loro da scudo» ha detto ad Anna Laura De Rosa che lo ha intervistato. Il vigile del fuoco, di 49 anni, fa parte della squadra provinciale di Napoli coordinata dal direttore regionale Giovanni Nanni. Il gruppo napoletano è stato tra i primi ad essere impegnato nelle operazioni di salvataggio ed ha scavato in un primo momento a mani nude nel tentativo di provare a salvare quante più vite possibile. Sono in tutto nove i pompieri napoletani impegnati da giorni «senza nemmeno fermarci per mangiare. Salvare vite è il nostro carburante» ha dichiarato il 49enne con la voce rotta dall'emozione e la tensione di queste ore. In ogni caso il loro lavoro continua, incessante.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento