menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di preghiera per la canonizzazione del beato Vincenzo Romano

La città di Torre del Greco si stringe intorno alle spoglie del beato a pochi giorni dal processo di santificazione

Grande partecipazione per ‘La notte del Sacro Cuore’ organizzata dal parroco della basilica pontificia di Santa Croce, don Giosuè Lombardo e del parroco della parrocchia della SS. Annunziata, don Aniello Di Luca, in vista della fase del processo di canonizzazione di don Vincenzo Romano. Nato a Torre del Greco, è stato proclamato beato il 17 novembre 1963. La Chiesa cattolica lo venera come beato per due miracoli compiuti: la guarigione di Maria Carmela Restucci (1891) e di suor Maria Carmela Cozzolino (1940).

Verso la prima metà di luglio si concluderà anche la prossima fase del processo di canonizzazione sul presunto terzo miracolo. Nell’attesa la popolazione lo ha celebrato con ‘La notte del Sacro Cuore’ nel corso della quale centinaia di fedeli hanno partecipato alla processione trasportando la sacra reliquia tra piazza Santa Croce, via Salvator Noto, via Roma, corso Avezzana e largo Annunciazione. Il giorno dopo la santa reliquia è ripartita in processione fino a piazza Santa Croce.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento