rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Torre del Greco Torre del greco

Maresca, pochi sindaci alla riunione. La rabbia della Cisl

"La presenza di soli 6 sindaci su 56 all'iniziativa intrapresa dal primo cittadino Gennaro Malinconico denota una mancanza di rispetto della politica nei confronti di un intero territorio"

“Considero molto grave il mancato svolgimento della conferenza dei sindaci di oggi avente come tema il rilancio dell’ospedale Maresca di Torre del Greco”. Commenta così Salvatore Altieri, segretario generale della funzione pubblica Cisl, il flop della conferenza dei sindaci dell’Asl Napoli 3 Sud, convocata per oggi presso Palazzo Baronale.

La riunione non si è tenuta per mancanza del numero legale. “La presenza di soli 6 sindaci su 56 all’iniziativa intrapresa dal primo cittadino Gennaro Malinconico denota una mancanza di rispetto della politica nei confronti di un intero territorio sottoposto da anni alla continua sottrazione delle risorse sanitarie e di assistenza – spiega Salvatore Altieri -. Ho avuto modo di riscontrare questo stesso atteggiamento anche nei comuni afferenti l’ospedale di Pollena. In questi casi si evince una politica più connivente piuttosto che disattenta la quale genera chiusure di reparti ed attività vitali alla sanità e indispensabili per i cittadini. È il caso del pronto soccorso del nosocomio di Pollena”. “Spero che la seconda convocazione della seduta possa riscontrare la presenza del numero legale – conclude il numero uno della Cisl fp - è necessario affrontare il problema, così scottante da notare sempre più spesso una sostituzione della politica con movimenti di cittadini dell’hinterland vesuviano che puntano al rilancio ed al potenziamento dell’ospedale Maresca”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maresca, pochi sindaci alla riunione. La rabbia della Cisl

NapoliToday è in caricamento