menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carlo Ceglia

Carlo Ceglia

Acque torresi non balneabili, Ceglia: "Fatto grave"

Il presidente dell'associazione "Per il rilancio di Torre del Greco" commenta: "Serve maggiore attenzione per il litorale torrese e la sua economia"

Mentre il Consiglio Regionale della Regione Campania approva la Legge n°10 del 10.05.2012, nella quale si concede agli stabilimenti balneari la facoltà di restare aperti 365 giorni l’anno (fino al 31.12.2012), l’ARPAC, agenzia regionale per l’ambiente, dichiara la non balneabilità per le coste torresi. "Può sembrare un vero e proprio controsenso", così Carlo Ceglia presidente dell'associazione Per il rilancio di Torre del Greco, "ma purtroppo il nostro mare è alle prese con un inquinamento ultra decennale, affrontato dalle istituzioni con vari commissari ad acta ma il tutto ad oggi senza un risultato positivo. Se poi aggiungiamo a tutto questo, la difficoltà che stanno affrontando i nostri stabilimenti per ricevere un’autorizzazione per l’allestimento delle strutture in legno sugli arenili in concessione, tutto è davvero assurdo".


"In questi ultimi giorni - continua Carlo Ceglia - abbiamo avuto, insieme agli operatori del settore, un incontro con il Sindaco Gennaro Malinconico e con lo staff tecnico del Comune di Torre del Greco. Abbiamo chiesto a tutti una maggiore attenzione per questo settore e per la problematica legata all’iter che si sta affrontando per ottenere le autorizzazioni, ed in particolare l’autorizzazione paesaggistica. Il Sindaco in prima persona si recherà la prossima settimana alla Soprintendenza per i beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici per Napoli e provincia, organo che deve rilasciare l’autorizzazione paesaggistica, portando le nostre istanze, quelle dei gestori degli stabilimenti balneari di Torre del Greco". Ceglia concude dicendo: "Visto il momento di grave crisi economica che sta vivendo la nostra città, non possiamo permettere che anche gli stabilimenti balneari, i quali garantiscono l’accesso e la pulizia degli arenile, oltre che alla sicurezza in mare, restano chiusi questa estate."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento