menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villa Bruno Prota

Villa Bruno Prota

Torre del Greco, i Giovani del PD chiedono il rilancio delle ville vesuviane

Fari puntati sui dissesti e la tragica situazione di Villa Bruno Prota (di proprietà privata) che ancora muore nel dissesto

Così belle, così dimenticate. In una città come quella di Torre del Greco, tra i tanti sforzi fatti per rilanciare la cultura, c’è un tassello che manca. E’ quello delle ville settecentesche vesuviane. Da troppo tempo cadute nell'oblìo, le gemme coralline del Miglio d'Oro vivono di disagi e cattiva gestione. Mentre casi eccellenti come villa Macrina gode oggi di una nuova giovinezza con la cura dell'amministrazione comunale torrese, c'è villa Bruno Prota (di proprietà privata, ndr) che ancora muore nel dissesto.

Da qui la denuncia del gruppo dei Giovani Democratici di Torre del Greco, i quali lamentano lo stato di abbandono dei monumenti storici: “Chiediamo un rilancio del patrimonio storico-culturale cittadino, all'interno del quale le Ville Vesuviane hanno un ruolo principale”, afferma il segretario, Giuseppe Stasio.

Un'alternativa valida alla pochezza attuale ci sarebbe. E potrebbe essere tutta di natura politica. Spingere il Comune ad acquistare il bene, per poi farne una fonte di turismo e, perché no, un polo museale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento