Giovedì, 13 Maggio 2021
Torre del Greco

Genero aggredisce suocero: arrestati a Torre del Greco

Volano coltellate tra parenti. I due bloccati al culmine di una lite per futili motivi legati a dissidi familiari. Un uomo in prognosi riservata all'ospedale Maresca

Carabinieri

Poteva finire in tragedia una banale lite scoppiata tra peranti nella città del corallo. I carabinieri dell'aliquota operativa di Torre del Greco hanno arrestato per tentato omicidio, lesioni personali gravissime, porto abusivo di arma bianca, A. P., 54 anni e G. A., 22 anni, entrambi del luogo e incensurati. 

I due sono stati bloccati immediatamente dopo che al culmine di una lite per futili motivi legati a dissidi familiari, il G. A.(fidanzato della figlia di A. P.) colpiva A. P. al volto e sulle mani con un cacciavite mentre il 54enne con un coltello colpiva ripetutamente alle gambe, all’addome ed al torace il suo aggressore.


Entrambi sono stati soccorsi e trasportati nell’ospedale “Maresca” ove i sanitari hanno medicato A.P., per lesioni guaribili in 21 giorni e   G. A., operato d’urgenza, è stato ricoverato con prognosi riservata, per la perforazione del polmone sinistro. A.P. è stato tradotto nel carcere di Poggioreale, mentre il G. A. è piantonato in ospedale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genero aggredisce suocero: arrestati a Torre del Greco

NapoliToday è in caricamento