rotate-mobile
Torre del Greco Torre del greco

Deiulemar, Torre del Greco chiede aiuto al Parlamento europeo

Confronto politico con gli europarlamentari Antonio Tajani ed Erminia Mazzoni. Il sindaco Malinconico: "Riteniamo di avere avviato un canale di dialogo che potrebbe portare a sviluppi interessanti"

L'amministrazione comunale di Torre del Greco chiede aiuto al Parlamento europeo per dare una mano agli obbligazionisti della Deiulemar compagnia di navigazione, la società armatoriale fallita a maggio e nella quale quasi tredicimila risparmiatori hanno investito oltre 720 milioni di euro.

Il sindaco della città vesuviana, Gennaro Malinconico, e il presidente del consiglio comunale, Filippo Colantonio, hanno infatti incontrato ieri sera - a margine del convegno "Competitivi in Europa. Dall'incubatore al mercato", tenutosi a Napoli nel complesso di Città della scienza - gli europarlamentari Antonio Tajani (vicepresidente della commissione europea) ed Erminia Mazzoni (presidente della commissione Petizioni al Parlamento europeo).


"Si è trattato di un confronto proficuo - spiega il primo cittadino -. Ai nostri interlocutori abbiamo rappresentato le profonde difficoltà economiche di cui soffre pesantemente la città di Torre del Greco a causa di una serie di circostanze che si sono drammaticamente sommate alla già grave crisi globale. Siamo soddisfatti, riteniamo di avere avviato un canale di dialogo che potrebbe portare a sviluppi interessanti, grazie soprattutto alla sensibilità che i due europarlamentari ci hanno dimostrato". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deiulemar, Torre del Greco chiede aiuto al Parlamento europeo

NapoliToday è in caricamento