Torre del Greco

Crac Deiulemar, 9 arresti e sequestro di beni per 323 milioni

Le misure cautelari riguardano 10 motonavi, partecipazioni societarie e beni immobili e scaturiscono dall'attività investigativa relativa alla bancarotta della compagnia armatrice

Deiluemar

I Finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, in seguito agli sviluppi investigativi relativi alla bancarotta della società di navigazione Deiulemar, sotto il coordinamento della Procura di Torre Annunziata, stanno eseguendo in queste ore l'arresto di 9 persone e il sequestro di beni per un valore di circa 323 milioni di euro.

I reati, ipotizzati a vario titolo, sono di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, truffa aggravata ai danni dello Stato, infedele dichiarazione dei redditi, riciclaggio e raccolta abusiva del risparmio.


Le misure cautelari riguardano 10 motonavi, partecipazioni societarie e beni immobili e scaturiscono dall'attività investigativa relativa alla bancarotta della compagnia armatrice. Circa 13.000 i risparmiatori danneggiati che avevano investito nelle obbligazioni della società. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crac Deiulemar, 9 arresti e sequestro di beni per 323 milioni

NapoliToday è in caricamento