menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assenteismo al comune di Boscotrecase: due vigili tornano in servizio

Il tribunale del Riesame ha annullato l'ordinanza che prevedeva la sospensione dal servizio per tre mesi

Il tribunale del Riesame di Napoli ha annullato in toto l'ordinanza a loro carico e per questo motivo potranno tornare in servizio già da domani. È quanto è stato deciso per i due vigili urbani coinvolti nello scandalo assenteismo al comune di Boscotrecase durante il blitz dello scorso 12 luglio. I due caschi bianchi potranno riprendere il proprio servizio dopo una battaglia condotta fin dal primo momento e che portò subito dei frutti. Nei loro confronti erano contestati sia una marcatura “incrociata” per l'altro collega che delle uscite dalla struttura comunale di via Rio durante l'orario di lavoro. In un primo momento ai loro danni venne adottata la misura dell'obbligo di firma e la sospensione dal servizio per un anno.

Una prima istanza difensiva però, ottenne, da parte del Gip, la riduzione della sospensione a tre mesi e la revoca dell'obbligo di firma. I due vigili però hanno deciso comunque di ricorrere al tribunale delle Libertà di Napoli che ha accolto la loro istanza permettendo il reintegro immediato. La tesi difensiva contesta che l'ordinanza del Gip, eseguita dai carabinieri di Torre Annunziata, non abbia tenuto conto degli ordini di servizio pre-esistenti che permettevano ad uno dei due caschi bianchi di allontanarsi dal comune per notificare gli atti giudiziari. Le posizioni degli altri 21 indagati verranno esaminate ancora ad ottobre e non è impossibile che vengano fuori altre “sviste”. Sono in tutto 296 gli episodi messi sotto la lente di ingrandimento dagli investigatori.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento