menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operazione “Clean 2”: arrivano le prime condanne

Patteggiano con pena sospesa due pusher, rispettivamente condannati ad un anno e quattro mesi ed un anno e otto mesi di reclusione

Sono passati solo pochi mesi dal blitz dei carabinieri al Piano Napoli di via Passanti Scafati a Boscoreale eppure sono già arrivate le prime due condanne. Il gup del tribunale di Torre Annunziata ha condannato due pusher che hanno patteggiato le pene, rispettivamente, di un anno e quattro mesi e di un anno e otto mesi con sospensione condizionale della pena. Si tratta di un piccolo ingranaggio della complessa organizzazione che permetteva lo spaccio all'interno del rione popolare. Un gruppo di pusher che utilizzava anche quattro minorenni per riuscire a gestire lo smercio di ogni tipo di droga all'interno degli isolati 25, 26, 27 e 28.

Altri indagati hanno provato a chiedere al giudice l'applicazione pena ma gli è stata negata e verranno giudicati tutti con rito ordinario. In totale sono 21 le persone coinvolte nell'operazione dello scorso fine maggio in cui vennero coinvolte anche le città di Napoli, Roma, Airola e Carinola. Le indagini realizzate tra il 2014 e il 2016, hanno permesso ai militari di Torre Annunziata di ricostruire circa 400 episodi di spaccio di ogni tipo di sostanza stupefacente. All'interno del Piano Napoli, erano state costruite delle vere e proprie barriere architettoniche, cancelli e paletti in particolare, utili a sfuggire ai blitz delle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento