menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Discarica

Discarica

Cava Sari, si torna a sversare tra le polemiche

Decisione in Regione. I comuni di Boscotrecase, Boscoreale e Trecase tornano a sversare. La protesta delle mamme vulcaniche

Riunione decisiva in Regione sul futuro della Cava Sari. Presenti al tavolo i quattro sindaci dell'area antistante lo sversatoio, l'assessore Regionale all'Ambiente Romano e i rappresentanti dell'Ecodeco e dell'Asia.

Due le proposte sul tavolo: continuare con i soli comuni di Boscoreale, Trecase, Terzigno e Boscotrecase, o riprendere gli sversamenti con tutti i 18 comuni della zona rossa. Nel primo caso la discarica sarebbe rimasta in vita per almeno altri due anni, nel secondo i mesi di vita stimati sarebbero stati quattro.

Nessuna delle due ipotesi era in ogni caso ben accetta dai cittadini e dai comitati, giunti in massa, che chiedevano l'immediata chiusura della discarica. Polemiche dalla "mamme vulcaniche" che hanno protestato per tutto il tempo dell'incontro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento