Torre del Greco

L'AFI Torre del Greco organizza una domenica per la famiglia

Organizzato dall'associazione l'AFI Associazione Famiglie Italiane di Torre del Greco, con il decanato locale

Vivere il Tempo“, questo è il tema scelto per l’incontro in-formativo che si svolgerà domenica prossima 17 giugno alle ore 10,00 presso la comunità “Ecclesia” in Via Calabrese,17 Pollena Trocchia, organizzato dall'associazione l’AFI Associazione Famiglie Italiane di Torre del Greco, con il decanato locale. Interverrà il Prof. Francesco Di Costanzo. 


“Ricordiamo il grande incontro mondiale delle famiglie che si è svolto a Milano e conclusosi il 2 giugno con oltre un milione di partecipanti provenienti da tutto il mondo per la difesa e la promozione di quell'universale progetto d'Amore e reciprocità che è rappresentato dalla famiglia, come ha sapientemente sottolineato anche il Santo Padre.   – evidenzia Guglielmo Di Luca promotore del Forum locale del terzo settore e operatore dell'AFI locale –  Bisogna rimettere al centro dell'agenda politica ed economica del paese e di ogni comunità locale il fondamentale ruolo della famiglia,  attraverso il quale passa il bene e l'avvenire della civiltà. Da decenni  e decenni la famiglia è subdolamente e crudelmente attaccata, maltrattata, divisa, sfruttata, vessata, tartassata dalle potentissime lobby di potere finanziario, che alimentano soltanto falsi modelli di identificazione e smarrimento dei valori di rispetto del Creato e del Dio Creatore. Vogliamo ricordare che un solo euro investito bene nelle politiche familiari locali ne rende 12 e ne fa risparmiare altrettanti nei costosissimi apparati e sistemi socio-assistenziali-sanitari. I vertici fiscali si ricordano della famiglia soltanto per tartassarla e impoverirla, come i recenti aumenti dell'IVA, di tasse e nuove imposte, mentre in altri paesi europei la famiglia paga pochissime tasse, oltre a beneficiare di una serie di concreti e qualitativi servizi: asili nido, sane politiche per acquisto di una casa alle giovani coppie, dignitosi assegni e stipendi alle mamme o papà, il baby-sitteraggio condominiale, la valorizzazione sociale degli anziani, e di un welfare comunity,  – conclude Di Luca – che sollecita i vertici dell’Ufficio di Piano e Istituzioni locali a un maggior impegno sociale ed economico, costruendo coesione di intelligenze, e rimettendo la Famiglia al centro delle  loro agende di lavoro, investendo sui grandi capitali umani della famiglia, basandosi sui vincenti valori di prossimità cristiana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'AFI Torre del Greco organizza una domenica per la famiglia

NapoliToday è in caricamento