StellaToday

Quartieri Spagnoli e Quartiere Stella insieme per l’educazione dei giovani

Le due organizzazioni iniziano un innovativo percorso sinergico volto a creare una rete stabile di presidi ad alta intensità educativa

Le Associazioni Traparentesi Onlus e AEMAS-Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli lanciano la loro nuova sfida educativa per i giovani più vulnerabili di Napoli.

Le due organizzazioni, che già da diversi anni collaborano insieme nella realizzazione di interventi sociali come il progetto “CATERINA, iniziano un innovativo percorso sinergico volto a creare una rete stabile di presidi ad alta intensità educativa.

Traparentesi da oltre 10 gestisce nel quartiere Stella, all’interno dello storico istituto Froebliano, il Centro polifunzionale “Sane Stelle”, uno spazio civico che ospita servizi educativi per minori tra i 5 e i 17 anni, una scuola di italiano per minori e adulti con background migratorio e uno sportello di segretariato sociale e mediazione culturale.

AEMAS porta avanti dal 2014 il progetto “Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli”, coinvolgendo numerosi giovani musicisti del territorio in un ambizioso progetto di inclusione sociale e promozione culturale ispirata al cd. “Sistema Abreu”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A partire dal mese di ottobre 2020 le due realtà cureranno la nascita di nuovi servizi educativi, didattici e di cittadinanza attiva all’interno dell’Accademia dei Quartieri Spagnoli sita in Via Pasquale Scura, che si affiancheranno alle abituali lezioni di pratica musicale impartite dai Maestri di strumento dell’Associazione AEMAS. Traparentesi si occuperà della formazione educativa e della supervisione pedagogica dei nuovi interventi, che mirano a potenziare la rete territoriale di servizi per l’infanzia e l’adolescenza attraverso un approccio partecipativo che promuova altresì una narrazione non stereotipa della città Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Polmonite bilaterale senza patologie pregresse a 32 anni: "Ho visto il mio amore avere fame di ossigeno"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento