rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Stella Stella

Raccolta differenziata: sì al Rione Sanità

In fase sperimentale, il progetto coinvolgerà inizialmente i commercianti. Previsto per settembre un programma di sensibilizzazione nelle scuole del quartiere. All’inizio parteciperanno alla campagna solo i commercianti

I primi rassicuranti risultati, bisogna ammetterlo, arrivano da alcune zone di Napoli e provincia, ma c’è ancora molto da fare per migliorare il processo della raccolta differenziata ed eliminare il problema dell’emergenze rifiuti a Napoli.

Massimo 20 giorni e la città dovrebbe cambiare nuovamente volto grazie al Rione della Sanità che sarà coinvolto nella raccolta differenziata.  Sì alla raccolta “porta a porta”, dunque, per 100 punti vendita della zona, un progetto in fase  sperimentale. All’inizio, infatti, a partecipare alla campagna saranno esclusivamente i commercianti. Poi l’ok verrà esteso ai cittadini, fino a oggi tagliati fuori da questa possibilità.

Il motivo? Puramente tecnico. Il quartiere infatti si compone di strade troppo strette, e spesso la situazione viene resa più complicata dalla presenza di auto e motorini posti in sosta selvaggia.

L’ASIA, l’Azienda Servizi Igiene Ambientale, rassicura intanto la popolazione e annuncia la nascita di un furgoncino adatto a percorrere proprio quei vicoli. 

Da settembre, poi, dovrebbe partire un’ulteriore step: un programma di sensibilizzazione nelle scuole del quartiere per permettere anche ai più piccoli di partecipare al miglioramento della città.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata: sì al Rione Sanità

NapoliToday è in caricamento