menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata: sì al Rione Sanità

In fase sperimentale, il progetto coinvolgerà inizialmente i commercianti. Previsto per settembre un programma di sensibilizzazione nelle scuole del quartiere. All’inizio parteciperanno alla campagna solo i commercianti

I primi rassicuranti risultati, bisogna ammetterlo, arrivano da alcune zone di Napoli e provincia, ma c’è ancora molto da fare per migliorare il processo della raccolta differenziata ed eliminare il problema dell’emergenze rifiuti a Napoli.

Massimo 20 giorni e la città dovrebbe cambiare nuovamente volto grazie al Rione della Sanità che sarà coinvolto nella raccolta differenziata.  Sì alla raccolta “porta a porta”, dunque, per 100 punti vendita della zona, un progetto in fase  sperimentale. All’inizio, infatti, a partecipare alla campagna saranno esclusivamente i commercianti. Poi l’ok verrà esteso ai cittadini, fino a oggi tagliati fuori da questa possibilità.

Il motivo? Puramente tecnico. Il quartiere infatti si compone di strade troppo strette, e spesso la situazione viene resa più complicata dalla presenza di auto e motorini posti in sosta selvaggia.

L’ASIA, l’Azienda Servizi Igiene Ambientale, rassicura intanto la popolazione e annuncia la nascita di un furgoncino adatto a percorrere proprio quei vicoli. 

Da settembre, poi, dovrebbe partire un’ulteriore step: un programma di sensibilizzazione nelle scuole del quartiere per permettere anche ai più piccoli di partecipare al miglioramento della città.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento