rotate-mobile
San Carlo all'Arena Stella / Rione Sanità

Sanità e Capodichino, è emergenza sversamenti di amianto: “Tumori in aumento”

A dare l'allarme il presidente della III Municipalità, Giuliana Di Sarno, che chiede un sistema di videosorveglianza per dissuadere chi sversa abusivamente

Trenta interventi mensili seguiti a segnalazioni, più venti casi scoperti da Asl e Municipalità: a Capodichino è allarme sversamenti amianto. E i dati parlano di un aumento di mortalità da tumori nella zona.

Giuliana Di Sarno, presidente della III Municipalità, chiede telecamere a tutela dei cittadini. “Solo dalla polizia ambientale – spiega – arrivano una trentina di segnalazioni al mese, ai quali si aggiungono quelle che partono da noi e dall'Asl. Un dato allarmante”.

I pannelli di eternit vengono puntualmente abbandonati accanto a case e negozi di Capodichino, via Don Bosco, via Foria, Rione Sanità. In quest'ultimo in particolare proprietari ed inquilini dei bassi svolgono lavori senza alcun controllo, e smaltiscono l'amianto dove capita.

L'iter per lo smaltimento – prosegue Di Sarno – “prevede che la segnalazione sia fatta alla polizia ambientale, poi all'Asl e infine al Servizio Salute pubblica del Comune, che dovrebbe affidare l'incarico ad una ditta privata. Ma quest'ultima non interviene perché probabilmente non viene pagata da mesi”. Una situazione assolutamente emergenziale, da cui la richiesta di un sistema di videosorveglianza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità e Capodichino, è emergenza sversamenti di amianto: “Tumori in aumento”

NapoliToday è in caricamento