menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola senza riscaldamenti, genitori e preside in protesta

La preside e i genitori dei bambini che frequentano l'istituto Fausto Nicolini di via Marco Aurelio stanno manifestando perché la scuola è senza riscaldamenti. La preside chiede interventi strutturali e denuncia che in alcune classi piove dentro

I genitori di circa 300 bambini dell'istituto Fausto Nicolini nella sede distaccata di via Marco Aurelio nel quartiere San Carlo, stanno manifestando perché nella scuola mancano i riscaldamenti.

Con loro c'è anche Bruna Pasquino, la preside dell'istituto che chiede interventi strutturali per la sua scuola e che dichiara: “I riscaldamenti quest'anno non sono mai entrati in funzione per un problema di cui eravamo a conoscenza già da aprile scorso.”

  I riscaldamenti quest'anno non sono mai entrati in funzione  
Insieme a loro anche la preside dell'istituto Bruna Pasquino, ferma nell'intento di chiedere che la struttura che ospita i bambini venga sottoposti a interventi strutturali. "Esistono delle priorità - sottolinea - e i bambini lo sono". "I riscaldamenti, quest'anno non sono mai entrati in funzione - spiega Pasquino - per un problema di cui eravamo a conoscenza già da aprile scorso".

Uno dei problemi sta anche nel fatto che nel locale caldaie è presente materiale di risulta che, se non viene portato via, rende impossibile l'accesso all'area: "è la vecchia ditta che deve preoccuparsi di portar via questi rifiuti. Se non si provvede, gli operai addetti al locale caldaie non possono entrare" spiega ancora la preside.

Intanto, i bambini hanno continuato ad andare alle lezioni nella scuola sprovvista di riscaldamenti e la preside spiega che senza riscaldamento, i muri delle aule sono diventati umidi, "in alcune classi piove anche perché la copertura in asfalto andrebbe rifatta".

Fax e comunicazioni alle autorità competenti non hanno ancora risolto il problema. "L'assessorato alla Pubblica istruzione del Comune ci è vicino, ha capito le difficoltà che abbiamo e di questo lo ringraziamo - ha detto ancora Pasquino - Purtroppo, però, hanno le mani legate dalla burocrazia e soprattutto dalla mancanza di fondi".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tragedia al passaggio al livello: muore travolto da un treno

  • Cronaca

    Cimitero, ascensori guasti. La denuncia: "Perché?"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento