menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Apre al traffico la rampa viale Maddalena - perimetrale di Scampia

Inaugurazione questa mattina con la Iervolino ed il vicesindaco Santangelo. Per dopo l'estate è prevista l'apertura della rampa discendente e, quindi, la conclusione dell'opera

Stamani alla presenza del Sindaco Iervolino, del Vice Sindaco Santangelo e dell'Assessore alla Mobilità Nuzzolo, è stato aperto al traffico il Ponte di Capodichino che collega Viale Umberto Maddalena con la perimetrale di Scampia. L'esecuzione dell’opera, avviata negli anni ’70, è stata a lungo bloccata dalle difficoltà - risolte soltanto due anni fa - legate all’esproprio del fabbricato di Calata Capodichino che sorgeva sulla traiettoria del cavalcavia. La rampa aperta oggi è quella ascendente, nella direzione dall'Aeroporto verso Scampia, comprensiva anche dello svincolo verso Via Masoni.

Per la fine dell’estate è prevista anche l'apertura della rampa discendente e quindi la conclusione dell'opera. “L’esecuzione del ponte di Capodichino è stata lunghissima e complicata – ha osservato il Vice Sindaco Santangelo – ma oggi entra in esercizio un'opera che apporterà indiscutibili benefici alla mobilità urbana e che ha consentito all'Amministrazione di restituire vivibilità e decoro ad un’area per lungo tempo degradata”.

La realizzazione del cavalcavia, lungo 300 ml, ha consentito di procedere anche alla sistemazione della Piazza Di Vittorio ed è stato messo a punto un intervento di maquillage urbano sui fronti laterali del viadotto. La struttura è stata infatti arricchita da 50 opere, realizzate da 120 giovani artisti dell’Accademia di Belle Arti, che sono state posizionate sui pannelli antirumore. Gli allievi, coordinati dal Prof. Guglielmo Longobardo, hanno realizzato a titolo gratuito i pannelli, scelti tra 150 riproduzioni, che decorano il raccordo di collegamento tra la città ed i comuni del casertano. Un’impresa attraverso la quale il team di giovani artisti dell’Accademia, e la direttrice Giovanna Cassese, hanno voluto testimoniare l’importanza del rapporto tra il governo della città e le sue istituzioni culturali quale risorsa essenziale su cui è possibile investire per lo sviluppo dell’area urbana. “E’ davvero un esempio di ottima sinergia – ha osservato il Sindaco Iervolino – e siamo grati a questi giovani artisti dell’Accademia che hanno contribuito all’impresa riuscendo a trasformare, a costo zero, questa soprelevata in una moderna ed esclusiva opera d’arte”.


“L’entusiastica, e qualitativamente alta, adesione dei giovani artisti al progetto – ha aggiunto Guglielmo Longobardo che ha coordinato il gruppo di allievi dell'Accademia di Belle Arti - dimostra che i giovani, se adeguatamente motivati, costituiscono il punto di partenza per una grande crescita civile, culturale e sociale di Napoli”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Attualità

La Fontana del Tritone torna a vivere dopo sei anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento