rotate-mobile
Secondigliano Secondigliano

Babygang terrorizza Secondigliano: pietre, arance e mazze contro i passanti

Tra piazza Luigi Di Nocera e via Vittorio Emanuele un gruppo di ragazzi ogni giorno lancia pietre e arance contro vetrine e passanti. Borrelli dei Verdi Ecologisti: "Esercito o ronde, servono provvedimenti"

Lanci di pietre e arance contro passanti e le vetrine dei negozi, insulti: questo è il passatempo preferito di una babygang a Secondigliano. Il gruppo, composto da quattro, cinque minorenni, armato di mazze di legno, entra in azione ormai ogni pomeriggio tra piazza Luigi Di Nocera e via Vittorio Emanuele.

"Questi piccoli teppisti - racconta il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - prima fanno schiamazzi e urlano parolacce, poi colpiscono chiunque si trovi a passare anche con delle mazze. Addirittura usano delle piccole pietre lanciate attraverso delle fionde artigianale per colpire le loro vittime. Infine fanno un vero e proprio tiro a bersaglio con le arance contro le vetrine dei negozi ed i malcapitati passanti. Qualche frutto è finito perfino all'interno danneggiando la merce e colpendo i titolari". "La scorribanda prosegue ogni giorno fino alla sera - prosegue Borrelli - finché non chiudono tutte le attività commerciali".

"E' evidente - conclude il responsabile campano dei Verdi - che i quartieri di Napoli sono sotto assedio della microcriminalità. Per questo condividiamo la proposta di affiancare le forze dell'ordine con uomini dell'esercito ed anche con vigilanza privata. E' giusto riflettere anche sull'aumento dei corsi di autodifesa personale. Se non ci pensa lo Stato saranno ii cittadini a doversi autotutelare, con tutti i problemi e le derive che ne consegueranno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Babygang terrorizza Secondigliano: pietre, arance e mazze contro i passanti

NapoliToday è in caricamento