rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Secondigliano Secondigliano / Via Caserta Al Bravo

Niente sconto al mobilificio: accoltellati i proprietari

La vicenda in Via Caserta Al Bravo. A farne le spese, padre di 59 anni e figlio di 36: i due sono stati già dimessi dall'ospedale. Gli aggressori hanno fatto perdere le proprie tracce

Via Caserta Al Bravo a Secondigliano. Da una lite per futili motivi tra cliente e negoziante all'interno di un mobilificio, si arriva a un accoltellamento. A farne le spese, Pietro Barbato di 59 anni e il figlio Antonio di 36: ne avranno rispettivamente per 7 e 10 giorni avendo riportato ferite da taglio alle mani il padre, e alla spalla sinistra il figlio. Ricoverati all'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, sono stati prontamente dimessi.

A generare la lite, la richiesta da parte di una coppia di clienti di applicare uno sconto sulla merce. Gli aggressori hanno fatto perdere le proprie tracce abbandonando il negozio prima dell'arrivo della polizia.


Le armi improprie utilizzate nella colluttazione sono dei coltelli da cucina che erano i esposizione all'interno del negozio. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente sconto al mobilificio: accoltellati i proprietari

NapoliToday è in caricamento