menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camorra, arrestato armiere dei Sacco-Bocchetti

Domenico Monteriso, di 30 anni, è stato arrestato dalla polizia a Castel Volturno. L'uomo è ritenuto un affiliato al clan Sacco-Bocchetti. Trovate armi nell'abitazione

Domenico Monteriso, un pregiudicato di 30 anni, è stato arrestato ieri. Monteriso è ritenuto un affiliato del clan Sacco-Bocchetti di San Pietro a Patierno e, dopo l' arresto avvenuto una settimana fa, di Andrea Caramiello e della figlia Assunta, con i quali è imparentato alla larga era ricercato.

Secondo quanto emerso dalle indagini della squadra mobile, Monteriso, soprannominato "Mimmetto", avrebbe consegnato ai due le armi del clan sequestrate dagli agenti del commissariato Secondigliano. Il pregiudicato si era rifiugiato in una villetta a Torre di Pescopagano, nei pressi di Castel Volturno.


Qui gli agenti della squadra mobile di Napoli lo hanno raggiunto ed arrestato. Nell'abitazione della famiglia Caramiello, a San Pietro a Patierno, la polizia aveva sequestrato tre pistole mitragliatrici, un silenziatore, tre caricatori bifilari per fucile mitragliatore; 26 cartucce calibro 9x21, di cui 16 luger.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento