rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Secondigliano Secondigliano

Camorra, blitz antidroga delle fiamme gialle: 34 arresti

Scoperto un importante traffico internazionale che coinvolge la camorra di Torre Annunziata e quella di Secondigliano. Sequestrati 4 milioni di euro e 110 kg di cocaina

Trentaquattro persone, dagli inquirenti ritenuti legati alla camorra di Secondigliano e Torre Annunziata, sono stati arrestati oggi dalla guardia di finanza di Napoli nell'ambito di una vasta operazione antidroga denominata "Hama'l". Le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti, detenzione illegale di armi, favoreggiamento, estorsione, furto, ricettazione, attribuzione fittizia di beni (denaro o altre utilità ritenute provento dell'attività illecita).

Le indagini hanno portato inoltre alla scoperta di basi logistiche per lo stoccaggio della cocaina in Spagna e Olanda. Vincenzo Scarpa, soprannominato "'o dottore", e ritenuto capo dell'organizzazione, è stato bloccato ieri dalle fiamme gialle a Fiumicino mentre era in procinto di partire per Madrid. L'uomo è stato trovato in possesso di 12.500 euro in contanti, ed è anche accusato di violazione delle normative valutarie.

Le indagini hanno consentito di documentare la movimentazione di denaro contante tra Italia e Spagna per oltre quattro milioni di euro e la commercializzazione di oltre 350 chilogrammi di cocaina di cui 110 chilogrammi sono stati sequestrati, per un valore di circa 12 milioni di euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra, blitz antidroga delle fiamme gialle: 34 arresti

NapoliToday è in caricamento