rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Scampia Scampia

Scampia, spunta il fabbricato in cemento dei rom: sequestrato

Pietre chiare, infissi bianchi, un tetto ondulato e il posto auto. Una volta scoperto l'illecito, il presidente della municipalità Angelo Pisani ha allertato le forze dell'ordine

Rom in azione a Scampia. In pochi giorni avevano messo su un fabbricato in cemento proprio accanto all'insediamento presente della circoscrizione a Nord di Napoli. Pietre chiare, infissi bianchi, un tetto ondulato e il posto auto. Una volta scoperto l'illecito, il presidente della municipalità Angelo Pisani ha allertato le forze dell'ordine. Immediatamente sono stati applicati i sigilli alla struttura abusiva.

“Nonostante la richiesta al nuovo sindaco sulla illegittimità e pericolosità del campo rom abusivo di Scampia - ha denunciato il presidente della Municipalità - ad oggi non solo le istituzioni non sono intervenute ripristinando la legalità, ma hanno di fatto consentito che si costruissero in loco abitazioni abusive e si perpetrassero molteplici violazioni di legge".


Già nel mese di giugno, Pisani aveva rivolto un appello al sindaco de Magistris e denunciato la situazione di grave illegalità del campo rom di Scampia. "Bisogna subito ripristinare la legalità, sgomberando e delocalizzando i campi Rom abusivi, attuando una vera e propria bonifica dei luoghi e riaprendo l'Asse Mediano a Scampia, chiuso da 25 anni da capanne e rifiuti, fonte di epidemie e terreno fertile per la criminalità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scampia, spunta il fabbricato in cemento dei rom: sequestrato

NapoliToday è in caricamento