menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il fabbricato in cemento

Il fabbricato in cemento

Scampia, spunta il fabbricato in cemento dei rom: sequestrato

Pietre chiare, infissi bianchi, un tetto ondulato e il posto auto. Una volta scoperto l'illecito, il presidente della municipalità Angelo Pisani ha allertato le forze dell'ordine

Rom in azione a Scampia. In pochi giorni avevano messo su un fabbricato in cemento proprio accanto all'insediamento presente della circoscrizione a Nord di Napoli. Pietre chiare, infissi bianchi, un tetto ondulato e il posto auto. Una volta scoperto l'illecito, il presidente della municipalità Angelo Pisani ha allertato le forze dell'ordine. Immediatamente sono stati applicati i sigilli alla struttura abusiva.

“Nonostante la richiesta al nuovo sindaco sulla illegittimità e pericolosità del campo rom abusivo di Scampia - ha denunciato il presidente della Municipalità - ad oggi non solo le istituzioni non sono intervenute ripristinando la legalità, ma hanno di fatto consentito che si costruissero in loco abitazioni abusive e si perpetrassero molteplici violazioni di legge".


Già nel mese di giugno, Pisani aveva rivolto un appello al sindaco de Magistris e denunciato la situazione di grave illegalità del campo rom di Scampia. "Bisogna subito ripristinare la legalità, sgomberando e delocalizzando i campi Rom abusivi, attuando una vera e propria bonifica dei luoghi e riaprendo l'Asse Mediano a Scampia, chiuso da 25 anni da capanne e rifiuti, fonte di epidemie e terreno fertile per la criminalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento