ScampiaToday

Rubinetti d'oro e vasche idromassaggio: sgomberate le case occupate dal clan

La polizia ha agito nel lotto G delle case popolari di Scampia. La zona, contesa dagli scissionisti, è stata "ripopolata" recentemente, con occupazioni abusive, da membri dei Vanella Grassi

Scampia

Case popolari occupate, ma di lusso. Quelli che la polizia ha sgomberato ieri nel lotto G di Scampia erano "di proprietà" dei clan. E si vede: rubinetti d'oro con le iniziali incise, vasche idromassaggio, mobili d'epoca stile Luigi XVI.

Residenze di lusso, che il sodalizio dei Lucarelli e dei Barretta (i capiclan dei Vanella Grassi) aveva riservato a due famiglie di suoi affiliati. La zona, tra la fine del 2012 e l’inizio del 2013, era la piazza di spaccio contesa dagli scissionisti. Il clan ora egemone – appunto i Vanella Grassi – è entrato con la forza, occupando "militarmente" la zona, per poi popolarla di parenti e affiliati.

Da qui la contraddizione di una palazzina fatiscente al cui interno, però, sono stati trovate finiture degne di una villa borbonica.

VIDEO | ORO NEGLI APPARTAMENTI DEI CLAN

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Dj Aniceto: “Maradona non è morto mercoledì ma il giorno che ha sniffato cocaina”

Torna su
NapoliToday è in caricamento