menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

200 persone contro lo sgombero del Gridas

Circa duecento persone hanno sostenuto l'associazione Gridas, durante il presidio di ieri, avvenuto sotto il Comune di Napoli. La motivazione: questa associazione non deve essere sgomberata

Continua la protesta contro lo sgombero dell'associazione Gridas, questa volta sostenuta anche da una buona parte della popolazione del luogo.

Infatti ieri circa duecento persone hanno partecipato al presidio sotto il Comune di Napoli per sostenere quello che per Scampia rappresenta lo spazio sociale e il gruppo artistico del Rione Monterosa.
Secondo i promotori, una così forte partecipazione "testimonia l'ampia solidarietà raccolta nei movimenti sociali e nella società civile da questa esperienza che, in maniera del tutto volontaria, porta avanti le sue attività dal 1981 nelle periferie napoletane e non solo, promuovendo l'espressione artistica come movimento, partecipazione critica e cittadinanza attiva".

Contemporaneamente alla protesta, un gruppo di membri del Gridas ha incontrato l'assessore al patrimonio Aponte e il presidente della Iacp. Secondo quanto riferiscono i promotori dell'iniziativa "é stato annunciato che ogni procedura di sgombero è bloccata e che si avvia un percorso tra Comune e Iacp che dovrebbe avere come conclusione il passaggio dell'immobile alla gestione comunale, in modo da riconoscere e garantire pubblicamente anche per il futuro le attività sociali che vi sono attualmente svolte. In tal senso è stata promessa a breve la convocazione di un tavolo tecnico".

Anche Saviano ha sostenuto quest'associazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento