menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piscinola, discariche abusive e degrado in via vecchia comunale

A Piscinola e in particolar modo in via vecchia comunale è emergenza rifiuti. Discariche a cielo aperto, rinvogorite dagli scarti delle fabbriche, un cumulo di amianto e pochi cassonetti per la raccolta preoccupano la popolazione

Piscinola, periferia nord di Napoli, e un problema da risolvere, quello delle discariche abusive a cielo aperto. Accatastamenti di rifiuti e un cumulo d'amianto invadono gli spazi verdi del quartiere, pericolosamente vicini al verde in cui giocano i bambini. Due soli sono i cassonetti per la raccolta dell'immondizia di diversi palazzi e non esistono quelli per la raccolta differenziata.

Questa la situazione dei rifiuti a Piscinola, in particolar modo evidente in via vecchia comunale, secondo la denuncia di Raffaele Salinas, un privato cittadino che ci ha scritto esasperato da questa situazione: “Nella zona diversi spazi sono stati occupati da discariche a cielo aperto, cumuli abusivi di rifiuti e materiali di scarto. Personalmente, ho visto persone scaricare cumuli di cemento. Noi abbiamo dei bambini che si ritrovano a giocare in questi spazi che ormai sono vere discariche dove c'è anche la presenza di amianto. Alcuni cittadini volevano metterlo nel cassonetto, ma questo non risolve il problema. Inoltre, siamo anche intimoriti a doverci occupare in prima persona di queste situazioni, non è compito nostro.”

pisci1pisci2

Dopo diversi richiami alla stampa e alle autorità competenti, sono arrivati i primi risultati: un intervento dell'Asia, l'Azienda dei Servizi Igiene Ambientale di Napoli che ha eliminato i rifiuti, ma l'amianto è rimasto: “C'è stato un intervento dell'Asia per rimuovere la spazzatura e gli scarichi, ma è rimasto un cumuletto di amianto che loro non possono rimuovere perché ci sono delle procedure particolari. Comunque riprenderò a scrivere, perché solo dopo diversi solleciti abbiamo degli interventi”, ci dice Salinas.

L'Azienda dei Servizi Igiene Ambientale di Napoli, ci ha spiegato il problema dell'amianto attraverso a una comunicazione del loro ufficio Rapporti Istituzionali: “ASIA, da parte sua, ha una capillare presenza operativa sul territorio tale da conoscere in tempo reale il problema ed intervenire (non tempestivamente) sempre che non vi sia presenza di amianto; purtroppo se si volesse rincorrere con tempestività ogni bonifica da atti illeciti, ad oggi l'azienda sarebbe costretta a lavorare solo per questo", dicono.

Concludendo che: "ASIA provvede a bonificare appena possibile sperando che azioni deterrenti a cura di chi di competenza possano, prima o poi, impedire il ripetersi di scarichi abusivi) fatto salvo la presenza di amianto – in questi casi bisogna inoltrare la segnalazione al competente Dipartimento Ambiente del Comune di Napoli”.

pisci3pisci4

Un altro aiuto al quartiere è arrivato con la costruzione del parcheggio della metropolitana che ha “bonificato” la zona, ma, con il tempo, anche l'area intorno alla nuova costruzione si è trasformata in una discarica a cielo aperto. Continua il signor Salinas: “Spesso ci sono dei roghi che emanano odori forti che invadono tutta la zona, arrivando alle case e agli spazi dove giocano i bambini. Ci sono state fatte promesse di risanare tutta la zona intorno alla metropolitana, ma non è mai stato fatto niente.”

Conclude il nostro lettoe, parlando dei problemi con i rifiuti degli abitanti: “Abbiamo due cassonetti per una popolazione molto numerosa, non ci sono quelli per la raccolta differenziate. Siamo in tanti per due cassonetti, per cui sono intasati e, per questo, spesso siamo costretti a lasciare la nostra immondizia in terra. A tutto ciò si aggiungono i materiali di scarto delle fabbriche della zona.”

Dalle discariche ai rifiuti ordinari, quelli del singolo cittadino, la situazione non cambia: pochi cassonetti contro una popolazione vasta che, giorno dopo giorno, non sa più dove lasciare le sue buste dell'immondizia che, senza soluzione, vengono lasciate in strada.

pisci5


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento