Pozzuoli

Vandali beccati a Pozzuoli: stavano deturpando il monumento dei caduti

Stavano per imbrattare il monumento con una bomboletta

Volevano imbrattare con una bomboletta rossa il monumento dei caduti a Pozzuoli, Due i giovani che sono stati beccati sul fatto dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza Pozzuoli. I due ventitreenni sono stati accusati di danneggiamento aggravato in concorso.

Gli agenti della volante erano in servizio per il controllo del territorio, con un particolare riguardo alla prevenzione di atti di vandalismo. Proprio nel percorrere il corso Matteotti, hanno notato un giovane che aveva appena scavalcato la recinzione posta a protezione del “Monumento ai caduti” cominciando a spruzzare del liquido rosso sui faretti che illuminano il monumento.

Prima che potesse accadere il peggio i poliziotti sono intervenuti bloccando il vandalo. Nelle fasi dell’intervento gli agenti hanno fermato un secondo giovane che aspettava l’arrivo del complice in auto. Poco prima infatti che gli agenti bloccassero uno, l'amico aveva tentato di avvisarlo suonando in clacson dell’autovettura su cui era ad attenderlo. Per i due giovani è scattata una denuncia e i poliziotti hanbno sequestrato la bomboletta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali beccati a Pozzuoli: stavano deturpando il monumento dei caduti

NapoliToday è in caricamento