menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'assise puteolana (ph.: Paola Visone)

L'assise puteolana (ph.: Paola Visone)

Pozzuoli, terzo consiglio comunale saltato. Ancora non si vota la presidenza

L'opposizione abbandona l'aula e la maggioranza non raggiunge il numero legale. Presente anche il Coordinamento Civico Flegreo che si scaglia contro l'identificazione all'entrata

Terzo consiglio comunale e terzo buco nell'acqua per la maggioranza guidata dal sindaco Agostino Magliulo. È la terza volta che l'assise cittadina, riunitasi alle 12.00 al Rione Terra, non arriva nemmeno alla votazione del Presidente del consiglio comunale. Questa volta, però, è l'opposizione “indignata” che abbandona l'aula dopo i tre gli interventi di Tommaso Pollice (della civica “Città per Tutti”), Franco Cammino (PD) e Raffaele Visconti (SEL).

La maggioranza, infatti, contava solo dodici persone in aula, non sufficienti per votare il Presidente del consiglio comunale. Per questo l'opposizione ha deciso, ancora una volta, di rimarcare “l'inadeguatezza di un'amministrazione che non ha nemmeno la maggioranza per la votazione del presidente”. La seduta consiliare, infatti, è stata sospesa per mancanza del numero legale appena dopo che l'opposizione ha abbandonato l'aula. Urla e contestazioni da una decina di cittadini, che non ha condiviso la scelta dell'opposizione di abbandonare l'assise.

Presente in massa anche il coordinamento civico flegreo che, con una nota diramata agli organi d'informazione, ha chiesto luoghi più idonei per svolgere le attività consiliari. “Il Coordinamento – si legge dalla nota – valuta con preoccupazione il fatto che l'accesso al luogo di svolgimento della pubblica seduta consiliare, sia stato indebitamente organizzato attraverso sistemi di identificazione preventiva eludendo il principio di apertura al pubblico e pubblicità delle sedute. A tal proposito il Coordinamento Civico Flegreo – continua la lettera – chiede che le prossime sedute del consiglio comunale si svolgano in luoghi più idonei, già esistenti, senza costi aggiuntivi per la collettività e in orari pomeridiani, al fine di garantire la più ampia partecipazione e accessibilità a tutti i cittadini, superando anche ostacoli di barriere architettoniche”.


Forte la critica del Coordinamento anche sull'effettiva realizzazione del piano alternativo sui rifiuti “sulla quale nulla impedirà al Coordinamento di continuare la mobilitazione nei temi dei beni comuni e sulle problematiche che attendono ancora risposte”. La quarta seduta del consiglio è già stata convocata per domani, alle ore 11.00, presso Palazzo Migliaresi. Domani, però, basteranno anche solo otto consiglieri per avviare i lavori, ed una maggioranza di 11 per votare Presidente e vice Presidente del Consiglio comunale di Pozzuoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento