menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti

Rifiuti

Pozzuoli, posta sotto sequestro la zona "Aret i blocchi"

Centocinquanta metri quadrati alle spalle dell'ex ristorante "Vicienz A mmare" in via Matteotti, posti sotto sequestro dalla Guardia Costiera

La Guardia Costiera di Pozzuoli ha scoperto alcuni abusi demaniali in via Matteotti. Nel corso delle istituzionali attività di vigilanza e controllo sul litorale, infatti, gli uomini dell'ufficio circondariale marittimo, diretti dal comandante Caterina Piccirilli, hanno accertato una grave situazione.

Un deposito non autorizzato di rifiuti solidi, pericolosi per la salute pubblica e privata e dannosi per l'ambiente nei pressi del litorale di Via Napoli, in particolare alle spalle dell'ex ristorante “Vicienz A mmare”, zona meglio conosciuta come “Aret e blocchi”. Ben dieci militari intervenuti e riunti sul posto con l'ausilio di due radiomobili, insieme agli uomini dell'ufficio tecnico di Pozzuoli hanno posto sotto sequestro l'area demaniale marittima, ampia ben 150 metri quadrati.

Nella zona anche una pedana in calcestruzzo e cemento, due pontili in legno e ferro, scale di accesso alla scogliera, tutto costruito abusivamente. Ritrovata anche una notevole quantità di rifiuti provenienti dalla lavorazione della pesca. L'ufficio circondariale marittimo ha provveduto a richiedere al comune l'emissione dei previsti atti amministrativi per la bonifica del sito e il ripristino dell'area. La sezione di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera, inoltre, ha già avviato le indagini opportune per risalire ai colpevoli degli abusi ai danni di tanti bagnanti che in estate popolano la zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento