Pozzuoli Via Napoli

Scoppia la rissa sul lungomare di Pozzuoli: due arresti

A finire in manette, un 25enne e un 26enne entrambi residenti a Quarto. I carabinieri li hanno sorpresi al culmine di una lite. Il neo sindaco Figliolia convoca un vertice per l'ordine pubblico cittadino

Lungomare di Pozzuoli

Rissa sul lungomare di via Napoli, a Pozzuoli. A finire in manette, un 25enne e un 26enne entrambi residenti a Quarto e già denunciati per altri reati. I due sono stati sorpresi insieme ad altri quattro complici che i militari stanno cercando di identificare mentre, al culmine di una lite per futili motivi si picchiavano tra loro a calci e pugni. L' intervento dei carabinieri ha interrotto il pestaggio in atto. I due giovani sono stati bloccati, mentre i complici riuscivano far perdere le proprie tracce.

Il neosindaco della città flegrea, Vincenzo Figliolia, ha intanto convocato per le prossime ore un vertice per l'ordine pubblico cittadino al fine di trovare una strategia di presidio e tutela del territorio. In una nota inviata alla polizia municipale sono stati sollecitati il potenziamento dei controlli in strada e l'attuazione di sinergie con le altre forze di polizia per frenare le continue violazioni alle regole del vivere civile. La settimana scorsa, proprio per mettere un freno alla movida selvaggia nei week end tra la zona litoranea e il centro storico, il commissario straordinario al Comune, Ugo Mastrolitto, aveva emesso un'ordinanza che prevedeva la riduzione della vendita dei superalcolici, limitazioni degli orari per la musica ad alto volume e la chiusura delle discoteche alle 2 di notte. Il Tar Campania venerdì - accogliendo un ricorso di alcuni gestori di locali pubblici puteolani - ha sospeso l'ordinanza, rinviando ogni discussione al prossimo 7 giugno.


"Quello appena trascorso è stato l'ennesimo fine settimana di caos e di violenza sul lungomare di Pozzuoli, con risse scatenatesi tra giovani avventori dei locali e tra automobilisti - ha detto il sindaco Figliolia - solo grazie al tempestivo intervento dei carabinieri diretti dal maggiore Roberto Spinola, al quale va il mio plauso, è stato evitato che una furibonda rissa tra giovani degenerasse in ulteriore violenza urbana, sotto gli occhi di centinaia di persone atterrite. Ormai i fine settimana su via Napoli e, più in generale, nella zona del centro storico, sono diventati materia di ordine pubblico. Serve una azione sinergica tra tutte le forze dell'ordine presenti sul territorio per superare queste emergenze e meglio garantire la sicurezza e l'incolumità dei cittadini residenti, ma anche delle migliaia di giovani che popolano la movida puteolana".(Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia la rissa sul lungomare di Pozzuoli: due arresti

NapoliToday è in caricamento