menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli, si è spenta la luce: a Siena un punto che costa il quarto posto

Azzurri con poco mordente e senza incisività in attacco. Male gli attaccanti, mai pericolosi. Rientra Lavezzi che però non riesce a cambiare la partita. Per la banda Mazzari 2 punti in 3 gare

Il Napoli sbatte contro il muro senese e trova il secondo 0 a 0 di fila, dopo quello casalingo contro l'Inter. I partenopei vengono così scavalcati dalla Juventus. Unica buona notizia il rientro di Lavezzi, entrato nella ripresa. 

 A centrocampo titolare torna Cigarini per lo squalificato Gargano. Niente da fare per Dossena, che non recupera e lascia spazio ad Aronica sulla sinistra. Aggregato alla prima squadra il giovane centrocampista della Primavera Maiello che andrà però in tribuna.

È un Napoli noioso, includente e senza fantasia quello che si è visto a Siena. Secondo 0 a 0 consecutivo per i ragazzi di Mazzarri che cedono il quarto posto alla Juventus vincente a Bologna. Tanto possesso di palla, netta superiorità in mezzo al campo per i partenopei che impensieriscono poco la porta di Curci. Solo in un'occasione Denis calcia sull'esterno della rete, poi niente di più se non una serie infinita di cross lenti e imprecisi, facile preda di Cribari e soci.

Nel secondo tempo per il Siena è Aleandro Rosi al 17' vicino a portare i padroni di casa avanti. Al 39' è l'austriaco Hoffer, con un destro da lontano a regalare un brivido sfiorando il gol dei tre punti. 

L'arbitro Giannoccaro lascia corre molto. Al 14' episodio dubbio con Ghezzal, anticipato da Campagnaro, allunga il piede a martello. L'algerino avrebbe meritato di uscire per la cattiveria dell'intervento, ma l'arbitro di Lecce lo grazia.  

Walter Mazzarri a fine partita dichiara: “E' mancato solo il gol, sbloccato il risultato poi avremmo visto un Siena all'attacco e tanti spazi per il Napoli per fare il suo gioco. Loro hanno giocato chiusi in un 6-3-1”. 

“Ci aspettavamo una vittoria, guardando la classifica. Non e' mai facile giocare contro chi si chiude in difesa. Non molleremo mai – sottolinea il capitano Paolo Cannavaro – domenica contro la Roma venderemo cara la pelle. Mi aspetto il sostegno del nostro grande pubblico”.


TOP

HUGO CAMPAGNARO 6,5: E' un pilastro. Dietro è un muro insuperabile. Difende e imposta bene


Il tabellino di Siena Napoli 0 a 0

SIENA (4-1-4-1): Curci 6, Rosi 6,5, Cribari 6, Pratali 6,5, Del Grosso 6,5; Ekdal 6 (83' Jarolim sv); Reginaldo 6 (53' Terzi 6), Tziolis 5,5, Vergassola 6,5, Ghezzal 6 (60' Calaiò 5,5); Maccarone 6. All.: Malesani. In Panchina: Pegolo, Rossi, Codrea, Larrondo, All.Malesani
NAPOLI (3-4-3): De Sanctis 6, Campagnaro 6,5, Cannavaro 6, Grava 5,5 (64' Bogliacino 5); Maggio 5, Cigarini 6 (83' Hoffer sv), Pazienza 6, Aronica 5; Hamsik 5,5, Quagliarella 4,5, Denis 5 (64' Lavezzi). All.: Mazzarri. In Panchina: Iezzo, Rullo, Zuniga, Rinaudo. All.: Mazzarri
ARBITRO: Giannoccaro di Lecce
Ammoniti: Grava, Aronica, Ghezzal
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento