Quarto

Settimana impegnativa per la Nuova Quarto Calcio

Alla prima squadra, durante gli allenamenti, sono stati aggregati anche 5 giocatori della Juniores

Nuova Quarto Calcio

La lunga sosta dei campionati di Eccellenza e Promozione, la cui rappresentativa allenata da mister Potenza parteciperà al Trofeo delle Regioni che inizierà proprio nel week end, non ha fermato la Nuova Quarto Calcio per la Legalità che ha sostenuto una intensa settimana di allenamenti agli ordini del tecnico Ciro Amorosetti. Cinque le sedute di questa settimana mentre la settimana prossima, vigilia di Pasqua, saranno ben 6 i giorni di allenamento per Zinno e compagni che riposeranno poi domenica di Pasqua e lunedì dell'angelo per poi riprendere martedì 2 aprile la preparazione in vista del match casalingo col San Pio Mondragone, primo degli ultimi 4 confronti che decideranno le sorti della squadra azzurra, capolista in classifica ma in coabitazione con la Frattese.

La vittoria sul campo del Teano, trasferta molto temuta dalla squadra quartese, ha sicuramente dato serenità al gruppo e all'ambiente che affronterà questa lunga sosta con lo spirito giusto prima del rush finale. La Nuova Quarto Calcio affronterà negli ultimi 4 incontri, oltre al San Pio, il San Marco Trotti in casa mentre fuori sarà di scena a Giugliano ed a Mugnano. Per la norma della contemporaneità su tutti i campi delle ultime 4 giornate, la squadra azzurra giocherà, anche gli incontri casalinghi, di sabato anzichè la domenica mattina. Dunque col San Pio il fischio di inizio sarà alle ore 16 di sabato 6 aprile e non domenica mattina come previsto dal calendario. Alla prima squadra, durante gli allenamenti, sono stati aggregati anche 5 giocatori della Juniores che lunedì hanno concluso con una roboante vittoria, il proprio campionato. L'incontro valevole per la ventiduesima ed ultima giornata si è disputato al Giarrusso ed ha visto la squadra di mister Di Vicino imporsi con un perentorio 7-0 sui pari età del Giugliano in un match che non aveva nulla da dire per la classifica: sia la Nuova Quarto Calcio che il Giugliano erano lontanissimi dalla zona play off anche se il buon finale di stagione della squadra quartese lascia un pò di rammarico a mister Di Vicino per i tanti punti persi per strada nel girone di andata dove in pratica si è detto addio ai sogni play off. Intanto continuano le iniziative parallele a quelle sportive che vedono coinvolte la squadra quartese. Il 30 marzo la Carovana internazionale antimafie, promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil e La Ligue de l’Enseignement, ripartirà per il suo sedicesimo viaggio che vedrà tra i protagonisti anche la Nuova Quarto Calcio per la legalità. Il programma, gli eventi più significativi, la storia e il senso della iniziativa, insieme ad alcuni dati sul numero e l’utilizzo dei beni confiscati oltre che sul fatturato mafioso, sull’entità della corruzione, dell’evasione fiscale e dell’economia sommersa, verranno presentati in una Conferenza Stampa. 

La partecipazione della Nuova Quarto Calcio ha un valore importantissimo per il significato simbolico che la squadra flegra ha assunto nella sua recente storia. Si tratta di una squadra che da straordinario veicolo di consenso sociale per le mafie è oggi diventata un simbolo di riscatto per la società civile. Un messaggio di legalità rivolto ai giovani e ai cittadini, una testimonianza di come un calcio pulito e onesto possa promuovere la cultura della legalità e rivalutare l’immagine di un territorio. Saranno inoltre presenti: Tonio dell’Olio, responsabile di Libera Internazionale, Andrea Campinoti, Presidente di Avviso Pubblico, Luciano Silvestri, responsabile dell’ ufficio Legalità Cgil, Giovanni Bellissima, Servizio organizzazione UIL Nazionale e Salvatore Scelfo, segretario nazionale Filca- Cisl. Introdurrà Alessandro Cobianchi, coordinatore della Carovana (Presidenza Arci).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana impegnativa per la Nuova Quarto Calcio

NapoliToday è in caricamento