menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quarto, i sindacati incontrano l'amministrazione

Programmato già un altro appuntamento con gli assessori della giunta Giarrusso. All'ordine del giorno anche la riduzione della Tarsu

La Cisl di Quarto ha incontrato gli assessori dell’amministrazione guidata da Massimo Carandente Giarrusso (Pdl). Dopo la lettera inviata dal sindacato al primo cittadino, infatti, la Cisl è riuscita ad ottenere io primo incontro programmatico con alcuni membri dell’esecutivo cittadino. «Si è subito compreso – ha dichiarata Alfonso Coppola, responsabile locale della Cisl – che questa Giunta voluta dal Sindaco Giarrusso è una squadra semi giovane e con poca esperienza politica alle spalle, ma con tanta volontà di esprimere il meglio per aprire una nuova era di risolvenza delle problematiche per la cittadinanza anche se con una finanza comunale che langue».

Per la Cisl è stato importante “aprire un fronte comune sui problemi che attanagliano la città”. Già è stata programmata una prossima riunione congiunta, che si terrà il 23 novembre alle ore 12.00. La Cisl, inoltre, ha richiesto di essere informata in quali cornici sono state affidate le deleghe, da una prima lettura  risultante dal sito web del comune di quarto, infatti, appaiono abbastanza confuse e sovrapposte.

Per la prossima riunione con l’amministrazione, il sindacato quartese ha già deciso gli ordini del giorno, che spazieranno dai tributi, con la rivisitazione delle tariffe per i rifiuti solidi urbani, ai progetti di tutela per anziani, meno abbienti e giovani. Al centro della discussione del 23 novembre, inoltre, anche la questione scolastica, con la relativa manutenzione degli istituti, dimensionamento degli stessi e insegnamenti di sostegno. Non mancherà la sanità e la nascita del Saub nell’area di Quarto. Gli altri punti all’ordine del giorno saranno: il piano urbano traffico, piano urbano trasporti, manutenzione strade, tunnel del Campiglione; la differenziata e la pulizia delle strade cittadine; il recupero dell’ex cementificio. «Non è  poco – conclude Coppola – ma se l'intento sarà quello di una sana concertazione , nel medio periodo potremmo avere qualche risultato positivo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento