menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cumana

Cumana

Cumana, fermo un treno su 3: mancano i soldi per la manutenzione

Deposito-cimitero a Quarto, vagoni fermi lungo i binari che si riducono a scheletri. Crescono le proteste dei pendolari e le denunce dei sindacati, disagi nelle ore di punta

Trasporti, che dolore. Cumana e la Circumflegrea, neanche a parlarne. Ormai le corse saltate non si contano più a Napoli e non solo. Come spiega Cristiano Tarsia dalle pagine del Mattino, da oggi ci sarà un pullman di mattina per collegare Licola a Torregaveta al posto del treno. La sostituzione di queste sei corse mattutine che collegavano la zona flegrea (salta anche la fermata turistica a Cuma, per la quale c’era stato un finanziamento regionale) sono fondamentali per dare un po’ di respiro anche al tratto napoletano, dove i treni saltano soprattutto nelle ore di punta.

La ragione è semplice: non ci sono più i soldi per la manutenzione e le aziende non fanno più credito. La conferma arriva dal direttore Franco Murolo. E la manutenzione si fa necessaria per un parco mezzi che ha toccato i 18 anni di età. E non parliamo degli elettromezzi che hanno 50 anni. Insomma, appena dieci sono sui binari per una ferrovia che trasporta 22 milioni di viaggiatori all’anno.

A Quarto c'è un deposito-cimitero, vagoni fermi lungo i binari che sempre più si riducono a scheletri, mentre crescono le proteste dei pendolari e le denunce dei sindacati. L'Orsa ad esempio accusa: "Le scelte perpetuate nel tempo dalla dirigenza aziendale passata e presente si stanno dimostrando fallimentari sotto tutti i punti di vista. I treni giorno dopo giorno si stanno fermando per mancanza di manutenzione dovuta alla mancanza di risorse economiche per l’acquisto dei pezzi di ricambio. Circolano ad oggi solo 10 elettrotreni con grave disagio degli utenti ma principalmente con grave sovraccarico di tensione nei lavoratori interessati all’esercizio mettendo in discussione la regolarità e sicurezza dell’esercizio stesso".


Ieri intanto il sindaco di Quarto Massimo Giarrusso ha incontrato Nello Polese, amministratore dell’Eav che gestisce il trasporto regionale. Come ha fatto sapere il primo cittadino: "Abbiamo fatto una serie di richieste e tra queste di provvedere subito a pulizia di treni e stazioni. Cumana e Circumflegrea sono fondamentali per la nostra zona, la manutenzione dei treni va immediamente ripresa".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento