menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cimitero e Sepsa, il sindaco di Quarto attivo su più fronti

Il primo cittadini di Quarto, Massimo Carandente Giarrusso, affronta la questione della Sepsa e del cimitero comunale

Nell'ultimo consiglio comunale svolto, è stato approvato il regolamento per il completamento della nuova ala del Cimitero di Quarto, recentemente consegnato alla città (703 nuovi loculi e un'ampia area per la costruzione di 116 cappelle private).

Nei prossimi giorni, dunque, i funzionari dell'ente di intesa col Sindaco, Massimo Carandente Giarrusso, e con l'Assessore all'Ambiente, Domenico Alfieri, provvederanno a convocare i 116 proprietari, che nei mesi scorsi hanno provveduto ad acquisire il diritto ad edificare una cappella all'interno del nuovo camposanto, per le disposizione in merito alla progettazione e costruzione delle stesse.

Entro un anno verrà completata definitivamente la nuova area cimiteriale mentre è in fase avanzata il progetto per un ulteriore ampliamento del Cimitero di via Dante Alighieri. Intanto il primo cittadino quartese, continua il pressing sulla SEPSA su diversi fronti: ieri l'Assessore all'Ambiente, Domenico Alfieri, con una pattuglia della Polizia Municipale ha effettuato un sopralluogo nelle tre Stazioni della Circumflegrea presenti sul territorio constatando l'effettivo stato di degrado in cui versano le stesse.

Una relazione sarà inviata nelle prossime ore all'azienda del gruppo EAV, già sollecitata nei giorni scorsi dal Sindaco Giarrusso per l' effettuazione di un'urgente pulizia delle pertinenze, alle stazioni e ai binari, a tutela della salute pubblica.

«Stiamo premendo – afferma il sindaco Giarrusso – affinchè la SEPSA si assuma le responsabilità a cui è chiamata: ribadiamo che l'ente titolare dei trasporti nei campi flegrei è un bene prezioso ma sono troppi i disservizi subiti dagli utenti nell'ultimo periodo. Ai ritardi causati dalla mancanza di macchine vanno aggiunte le precarie condizioni igienico sanitarie in cui versano non solo i vagoni ma anche le stazioni e tutte le aree di pertinenza infestate da erbacce portatrici di animali e parassiti. Ho invitato personalmente più volte i dirigenti SEPSA a prendere atto della situazione e ci hanno fatto sapere che in breve tutte le questioni saranno risolte e che, per quanto possibile, saranno eliminati tutti i disservizi. Noi saremo vigili e attenti poichè il tempo delle parole è ormai finito».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La truffa di due donne sul marketplace di Facebook

  • Cronaca

    Conclusa dopo poche ore la fuga di “Pippotto”: arrestato nella notte

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento