menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cuore e grinta non bastano alla Puteolana 1909, al Conte passa la Frattere

Iumiento "Non ho nulla da recriminare sulla prestazione"

Tanta abnegazione e voglia di fare non sono bastate alla Puteolana per evitare il quarto KO di fila. È amaro l'esordio sulla panchina granata per mister Arturo Iumiento, ma il neo allenatore della “909” deve essere soddisfatto della prova dei suoi.

Iumineto deve fare a meno dello squalificato Chiocca e degli infortunati Spinelli e Mirabella. In difesa con Ceci e Mangiapia esterni giocano De Mari e Gritti centrali, in mezzo Caccavale Biagio, Bottiglieri e Di Fraia giocano dietro Maddaluno che supporta Romano e D'Alterio (molto largo a sinistra) di punta. La prima occasione è dei padroni di casa al 9' con capitan Maddaluno che ruba palla ed entra in area da destra, il 10 invece di tirare prova a mettere al centro per l'accorrente Romano ma la palla è troppo arretrata per il 9 puteolano. Passano solo 3 minuti e la Frattese passa: su un innocuo lancio lungo Amoroso sbaglia i tempi dell'uscita e si fa scavalcare dal pallone, per Spilabotte, così, è un gioco da ragazzi mettere la palla in rete. I granata non subiscono il contraccolpo psicologico e provano a reagire: è due volte Romano a provarci prima di testa poi con un tiro dalla media distanza ma la palla finisce in ambo i casi di poco a lato.

Il secondo tempo inizia con i granata che provano subito a pareggiare e le occasioni migliori le sono di Di Fraia che tira fuori ben imbeccato da Maddaluno e ancora di Romano che di testa gira di poco a lato. Il pareggio pare essere il risultato più giusto ma nella seconda parte della ripresa gli ospiti prendono campo e a 5 minuti dal termine raddoppiano con il più classico dei contropiede, finalizzato da Damiano.

Sull'azione che nei fatti mette la parola fine al match Di Mare viene espulso reo di protestare con il direttore di gara per la carica subita dall'attaccante ospite. Non fa drammi Iumiento “Non posso davvero recriminare nulla sull'atteggiamento dei ragazzi, abbiamo iniziato a lavorare per questa partita solo mercoledì ed oggi abbiamo fatto bene, la gara l'abbiamo comandata noi ed avremmo dovuto almeno pareggiarla. Se il divario tra la prima in classifica e noi è questo possiamo guardare fiduciosi al futuro”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Fabbrica del falso alla Sanità: la scoperta della finanza

  • Salute

    Covid, da ricercatori napoletani arriva il vaccino in pillole

  • Cronaca

    Pippotto è evaso dal carcere: è accusato dell'omicidio Buglione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento