Pozzuoli

Pozzuoli, 18 parcheggiatori abusivi fermati

Più di ventimila euro di verbale. L'amministrazione Figliolia usa il pugno duro contro gli illegali

Parcheggiatori abusivi

A Pozzuoli continua la task force contro i parcheggiatori abusivi. Dopo l'ordinanza del sindaco Vincenzo Figliolia, che inaspriva la multa di ben 500 euro, l'altra sera, nei punti nevralgici della città, sono stati molti i controlli della polizia municipale che hanno denunciato e multato i tanti parcheggiatori illegali. Largo Emporio, Lucrino, la zona del Porto, Via Roma, queste sono le zone notoriamente più colpite dal fenomeno del parcheggiatore abusivo. Un'attività illecita che necessita non solo del parcheggiatore, ma anche di qualche “terzo uomo” che si preoccupa di raccogliere i proventi e nasconderli. In questo modo, anche all'arrivo delle forze dell'ordine, il parcheggiatore sarà trovato solo con pochi spiccioli addosso. Ed è proprio quello che è accaduto l'altra sera a Pozzuoli. I fermati, infatti, sono stati ben diciotto, i soldi trovati poco più di cinquanta euro.

Una cifra irrisoria per chi conosce il territorio e le dinamiche del parcheggio abusivo, che diventa quasi un'imposizione che va da 1 a ben 5 euro nelle zone più affollate e nei pressi delle discoteche. Il corpo della polizia municipale si è trovato anche di fronte ad un caso di “illegalità familiare” molto singolare: padre, figlio, cognato e fratello, impegnati nel parcheggio abusivo. Un'intera famiglia “messa a posto” dai proventi illegali del parcheggio. I diciotto fermati sono stati multati per 1226 euro, in aggiunta alle 500 decise dall'ordinanza Figliolia. Peccato che, nonostante l'impegno dell'amministrazione, molti di loro, risultando nullatenenti, forse non pagheranno mai la multa e continueranno imperterriti a estorcere danaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pozzuoli, 18 parcheggiatori abusivi fermati

NapoliToday è in caricamento